Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie.

Un frantoio del 1700 a Capo Milazzo

  1. Sito Milazziano
  2. Argomenti su Milazzo ambiente
  3. Un frantoio del 1700 a Capo Milazzo

E' un momento di nostalgia, oggetti nei luoghi del tempo che ci rammentano il sacrificio di quanti hanno costruito l'identita' di Milazzo, appunto i Capiciani, popolo industrioso, coraggioso, indefesso di lavoratori esemplari.

Una giornata di sole estivo, dopo la tempesta, oggi 26 dicembre 2019, ci troviamo a Capo Milazzo, accolti con la proverbiale cortesia dei Capiciani, nella fattispecie il sig. Felice Castellano, nostro Virgilio di altri tempi, che ci conduce per un viaggio meraviglioso, attraverso usi e costumi dei vecchi abitanti del Capo e ci illustra le bellezze del suo antico frantoio, collegato con il Museo di Nello Cassata a Meri.

 

Siamo immersi nella pace celestiale del Capo, entriamo in questa casa, dove fa bella mostra la vite che serviva che schiacciare le olive e poi la grande Mola che girava con la forza di un bue. Tra attrezzi agricoli, la zappa con le punte detta "vimminata", per strappare i sassi dalla terra fertile e pietrosa del Capo, strumento caratteristico di questi luoghi.

A seguire la fede dei Capiciani, che hanno imparato nei secoli la bellezza ed il rispetto per le forze della Natura, che hanno da sempre onorato in religioso rispetto Verghiano.

Buona visione.

  1. Argomenti su Milazzo ambiente